Ascoli. Soddisfazione di Voi con Noi per la vittoria di Luca Ceriscioli

531

ceriscioli

“La delegazione provinciale di Ascoli Piceno di Voi con Noi Civicamente Marche, federazione di liste civiche, esprime grande gioia e soddisfazione per l’elezione alla presidenza della regione Marche di Luca Ceriscioli. Un’elezione che l’associazione aveva decisamente promosso sostenendola senza se e senza sin dallo scorso aprile”. Ad affermarlo è il portavoce, Francesco Petrelli.

“La nostra Associazione – aggiunge – dal presidente Ceriscioli, al quale augura di potersi mettere subito a fare il miglior lavoro di cui è indubbiamente capace, s’auspica sopratutto una grande attenzione a tematiche concrete come la sanità, l’occupazione, l’integrazione territoriale ed il welfare. Le forme del nostro impegno politico nel Piceno a sostegno di Ceriscioli sono state chiaramente all’insegna del rinnovamento in particolare nel comune di Ascoli, dove ben distinte anime del centrosinistra, anche in questa tornata elettorale purtroppo, hanno cercato, senza però riuscirvi, di rinsaldare oscene connivenze con i più beceri animatori di una ben precisa destra.

Una destra talmente asservita ai poteri forti che, come abbiamo visto, non ha disdegnato nemmeno tandem elettorali con esponenti che per decenni, almeno sulla carta, ha avversato. In tal senso, ovvero nel senso del “cambiamento sicuramente possibile” anche attraverso una “rivoluzione dolce”, la netta elezione a consiglieri regionali di Anna Casini e Fabio Urbinati, ci appaga appieno e non nascondiamo la speranza di poterli vedere protagonisti di prestigiosi incarichi”.

“I nostri consensi, attraverso un voto particolarmente responsabile, hanno girato ben alla larga da chi, pur candidatosi addirittura nel Pd ha espresso ben precise rappresentanze anche assessorili nella giunta del peggior sindaco che Ascoli abbia mai avuto, l’attuale. Un dato questo assolutamente conclamato nel corso della campagna elettorale che ha visto sconciamente impegnati precisi consiglieri ed assessori comunali.

A certi squallidi professionisti della politica, ben consci di non poterli ancora estromettere dai più luridi comitati d’affari, siamo certi d’aver reso molto difficile la rappresentanza nelle istituzioni. Ovviamente il desiderio è che nella “lontana” Pesaro, nonché nel resto della Regione, ora che certe ombre del centrosinistra ascolano non possono essere non evidenti, vengano spazzate via prima di subito definitivamente”.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI