Elezioni 2018. Affluenza alle urne più alta della media in Italia

La media degli elettori che si sono recati alle urne nelle Marche è più alta di quella italiana

213

Un affluenza alle urne, quella delle Marche, che supera la media in Italia, stimata al 58,44%.

Alle ore 19 aveva votato il 62,22 degli aventi diritto per la Camera: in provincia di Ancona il 61,72%, Pesaro Urbino il 65,4%, Fermo il 62,29, Ascoli Piceno il 60,08%, Macerata il 60,75%.



Nelle diciannove sezioni del Comune di Tolentino, alle ore 19.00, di domenica 4 marzo, in occasione delle elezioni politiche per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato si sono recati a votare:

  • Camera dei Deputati 9.096 elettori di cui 4.558 maschi e 4.538 femmine, per una percentuale del 61,43%. Nel 2013 era stata del 49,04% e nel 2008 alla stessa ora del 50,34%
  • Senato 8.537 elettori di cui 4.278 maschi e 4.259 femmine, per una percentuale del 62,37%. Nel 2013 era stata del 49,15% e nel 2008 alla stessa ora del 50,92%

I seggi resteranno aperti fino alle ore 23.

E’ salita al 63,63%, per un totale di 5.823 votanti per il Senato (2.960 maschi e 2.863 femmine) e al 63,35%, per un totale di 6.246 votanti per la Camera (3.176 maschi e 3.070 femmine), l’affluenza alle urne nei 13 seggi del Comune di San Severino Marche. Il dato, che fotografa la situazione alle ore 19, è stato reso noto dall’Ufficio Elettorale.

affluenza alle urneComplessivamente a San Severino Marche sono chiamati al voto 9.152 elettori per il Senato e 9.860 elettori per la Camera dei Deputati.

In occasione del voto per le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 alle ore 19 si erano recati alle urne 5.094 elettori.

Gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale personale a carattere permanente, che ha sostituito il certificato elettorale.

Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, gli uffici comunali, nella nuova sede di Piazza Martiri di Montalto, saranno aperti domenica 4 marzo per tutta la durata delle operazioni di voto (dalle ore 7.00 alle ore 23.00).



Per assicurare la segretezza dell’espressione del diritto di voto è vietato introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.

Redazone – la Scansione.net

CONDIVIDI