Sabato 9 giugno 2018 un bel gruppo del Circolo ricreativo della terza età di Camerino è stato a Città di Castello, ospite del Centro sociale culturale “Madonna del Latte”, grazie all’interessamento della signora Emilia Grasselli, camerte da anni residente nella città umbra.



Gli ospiti sono stati accolti dalla stessa signora Emilia e dal presidente del Centro sociale Adriano Alunno, quindi si sono spostati nella cattedrale di Città di Castello per la santa messa celebrata dal parroco don Giancarlo Lepri, il quale ha espresso veri sentimenti di solidarietà verso la realtà camerte da lui conosciuta molto bene.

Questo slideshow richiede JavaScript.

C’è stato anche un momento istituzionale e di scambio di doni nella sala consiliare del Comune alla presenza dell’assessore di Camerino Antonella Nalli e dell’assessore castellano Luciana Bassini, entrambe con delega alle politiche sociali.

Il gruppo si è poi trasferito negli ambienti del Centro sociale dove la presidente del circolo camerte Valentina Vissani ha consegnato un quadro al presidente Alunno e una riproduzione dell’icona di Santa Maria in via a don Giancarlo e dove si è consumato il pranzo offerto dagli amici umbri, che nel pomeriggio hanno accompagnato gli ospiti al Centro delle tradizioni popolari di Garavelle per la visita al museo e alla raccolta di conchiglie.



Non sono mancati balli e allegria per un pomeriggio diverso e piacevole, che si è concluso, tra saluti e sincera commozione, con la promessa di ricambiare quanto prima l’ospitalità a Camerino.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI