Sabato 1 Dicembre alle ore 16:00 sarà inaugurata a Civitanova Marche in Corso Umberto I n. 162/A la nuova sede operativa del Patronato Acli e del Caf Acli che ospita anche la sede regionale del Patronato Acli delle Marche.



Una nuova casa dove poter migliorare e rendere ancora più efficienti i servizi dando seguito a quanto ha detto papa Francesco all’udienza del maggio: ‘Alle porte della vostra Associazione oggi bussano nuove domande che richiedono nuove e qualificate risposte’.

All’evento interverranno il vescovo di Fermo, mons. Rocco Pennacchio, Fabrizio Ciarapica, sindaco di Civitanova Marche, Emiliano Manfredonia, presidente nazionale del Patronato Acli, Maurizio Tomassini, presidente regionale delle Acli delle Marche e Roberta Scoppa, presidente provinciale delle Acli di Macerata, introdotti da Giuseppe Paniccià, Presidente provinciale del Patronato Acli di Macerata, che ha affermato:

patroato acli“Una nuova sede che nasce dall’esigenza di uno spazio più grande, accogliente ed accessibile a tutti per essere ancor più vicini alle  famiglie, ai lavoratori e a tutte quelle persone in situazione di disagio secondo lo spirito cristiano di accoglienza, ascolto e sostegno che sempre contraddistingue l’opera dei nostri servizi”.

Infatti il Patronato Acli, per i servizi sociali dei lavoratori e dei cittadini e per la difesa e tutela dei loro diritti in tema di lavoro, salute e pensioni; offre inoltre assistenza in fatto di soggiorno, cittadinanza,  diritti e doveri dei cittadini immigrati  soggiornanti nel nostro paese allo scopo di costruire basi solide di integrazione nel presente e per un futuro sereno.

Il Caf Acli fornisce assistenza e consulenza completa e personalizzata nel campo fiscale e delle agevolazioni sociali (Modd. 730 e Redditi – Contratti di locazione – Successioni – Bonus sociali – ecc ).

In particolare con calcolo dell’Ise/Isee (prestazioni sociali agevolate),  soddisfa le esigenze di tutto il nucleo familiare ed è in grado di fornire consulenza e supporto a livello contabile e fiscale anche alle Associazioni (Enti Non Commerciali), piccole aziende e professionisti.



Il Punto ACLI Famiglia è un luogo di ascolto, accompagnamento e servizi non solo per la famiglia, ma anche con la famiglia, ove valorizzare le sue capacità di auto-tutela e mutuo-aiuto e sperimentare il protagonismo familiare in rete con altre associazioni partner e con i servizi pubblici del territorio.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI