Il MiBACT ha organizzato l’evento “Il Maggio dei Libri 2017” e venerdì 26 maggio 2016 alle ore 17.30 presso l’Orto dei pensatori dell’Università di Macerata si è svolta la conferenza organizzata dalla Biblioteca Statale di Macerata sul tema: “La digitalizzazione del fondo fotografico Balelli”.



Contestualmente, in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata, il Comune di Macerata, il Centro Studi Balelli, il Liceo Artistico “G. Cantalamessa” è stata inaugurata la mostra: “Macerata novepuntozero. Nove luoghi della città tra passato e futuro”.

La mostra è stata allestita all’interno dell’attiguo  ex chiostro di S. Chiara, e consiste nell’elaborazione di nove luoghi della città, visti dall’archivio Balelli (passato), dal fotografo Massimo Zanconi (presente) e dai ragazzi del Liceo artistico di Macerata (futuro).

Il professor Gildo Pannocchia ha portato i saluti del Dirigente scolastico.
La mostra è stata presentata dal critico d’arte David Miliozzi, che insieme alla professoressa Veronica Rossetti e Cristiana Torresi, ha curato il progetto espositivo.



I lavori dei ragazzi del liceo artistico di Macerata hanno sollevato lo stupore dei presenti, realizzando istallazioni, video e fotografie che rappresentano la Macerata del futuro, con opere visionarie e apocalittiche che hanno riscosso un grandissimo successo tra il pubblico.

La mostra è visitabile fino al 10 giugno, negli orari di apertura della biblioteca, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Citiamo i ragazzi della IV D che hanno partecipato alla mostra: Francesco Giuli, Federico Graciotti, Paolo Fineschi, Martina Stefanelli, Filippo Adriani, Giulia Sileoni, David Marignani, Alessandro Zinchuk, Beatrice Fioretti, Michele Cavallaro, Monica Quadraroli, Alessandro Gentili, Lucia Vintia.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI