Fino all’8 Luglio prossimo, nei locali di May Day a Porto Potenza Picena, sarà possibile ‘ammirare il mare’, lasciarsi guidare e trasportare in un percorso che, grazie alle Opere d’Arte esposte vi farà gustare, pensare, sognare.



Nell’intervista audio Mauro Mazziero, direttore artistico della mostra “Lo stupore del mare” e Francesca Jacopini, responsabile della comunicazione ed ispiratrice di tutto il progetto, ci hanno raccontato del percorso che ha portato da “La nostra casa sull’Adriatico” all’allestimento di questa mostra, negli spazi di “May Day”.

mare
Mauro Mazziero e Francesca Jacopini

Dal mese di Maggio il primo obiettivo di questo lavoro, di questo grande progetto, é quello di avvicinare le persone, i cittadini, partendo dai bambini e dalle scuole, al mare, presentandolo primariamente come eco-sistema, ambiente e successivamente, in occasione dell’esposizione artistica, come fonte di ispirazione.

Tutti i fine settimana, dal venerdì alla domenica, dalle 21.00 alle 23.00, con ingresso gratuito, in via IV Novembre a Porto Potenza Picena, ogni visitatore della mostra potrà partecipare alla seconda fase di questo grande progetto, in uno spazio “May Day” che, come il nome suggerisce, é un invito a celebrare la vita, in tutte le sue forme e con tutta la sua forza e bellezza, tramite le rappresentazioni artistiche nelle varie declinazioni possibili.

Tra i dipinti esposti che hanno varie tecniche, dall’acqua forte, alla ceramica, passando per l’olio sarà possibile ammirare tra le altre, le opere di Pietro Annigoni, ovvero l’unico che abbia avuto l’onore di ritrarre dal vivo la Regina Elisabetta, realizzandone il ritratto raffigurato nella sterlina.

Nei locali della mostra sono infatti esposte le sue “Barca”, un gouache su cartoncino del 1950  e “L’ombrellone” del 1980. Nei locali di “May Day” sarà possibile vedere una mattonella dipinta da Pietro Dorazio proprio nello stabilimento della ceramica di Porto Potenza.

mare mare

In questa mostra d’Arte il mare viene raccontato dal ‘500 ai giorni nostri, al suo allestimento hanno partecipato e contribuito privati e collezionisti di notevole prestigio che, come potrete ascoltare nell’intervista audio, hanno visto quella di questa esposizione, come un’occasione speciale per far ammirare le opere custodite nei propri spazi domestici a più persone possibili, per fare in modo che l’Arte possa essere beneficio di tanti.



“May Day” quindi é un invito alla vita che passa e viene rinforzata e perché no, rigenerata dalla bellezza dell’Arte, prendersi del tempo per vedere la mostra “lo stupore del mare”, sarà un modo per ricordarci quanto ci sia di meraviglioso in ogni esistenza.
Ascolta “Mostra d’arte a P. Potenza Picena” su Spreaker.

Letizia Lapponi 

CONDIVIDI