Sabato 16 febbraio 2019, ore 18, si inaugura a Macerata, nei locali del Nino Cafè, via Roma 244, la mostra “Racconti da una Collezione” – opere degli anni ’50, a cura di Daniele Taddei.



Importantissimi i nomi in esposizione: Giuseppe Ajmone, Gianni Bertini, Arturo Carmassi, Claudio Cintoli, Silvio Craia, Pericle Fazzini, Virgilio Guidi, Giacomo Manzù, Zoran Music, Paolo Schiavocampo, Sandro Trotti.

Con questo originale evento e “discussione”, il collezionista e critico d’arte Daniele Taddei vuole porre al centro del dibattito sul “Sistema Arte”, il ruolo del collezionista, troppo spesso relegato ad una presenza secondaria, seppur assoluto protagonista della scena, come anello di congiunzione tra i vari Attori del Mercato.

collezioneA questo proposito scrive Taddei nel pieghevole di presentazione: “Il collezionista, sia privato, che azienda, che pubblico, deve sottostare a quelle che sono le regole del “Sistema Arte”, mantenendo ogni qualvolta atteggiamenti e comportamenti prudenti, oculati, lungimiranti, rigorosi, e rispettosi di tutte quelle componenti che ne caratterizzano il riconoscimento.

Lo studio, la lettura, gli approfondimenti, gli incontri, le frequentazioni, risultano essere gli ingredienti basilari per entrare nell’orbita del Mercato”. (…) “Il collezionista, “quello vero”, ossia colui che con la propria spiccata sensibilità non acquista semplicemente l’opera, ma acquista l’Artista con il suo percorso espositivo”.



A fronte di tutto ciò si annuncia un’appuntamento più approfondito e, di grande interesse, sulla pittura e sull’Arte in genere. Ammirare le opere e dibattere, ė quanto di più utile si possa fare per questa “disciplina” dell’anima, dei segni e dei colori. La mostra resterà aperta fino al 31 marzo 2019.

Mario Monachesi

CONDIVIDI