Ieri ha avuto inizio la settima edizione del festival “Overtime”, giornata contrassegnata dalla presenza di grandi personaggi dello sport e dal grande “calore” di  pubblico e curiosi.



Già alle ore 10 del mattino è iniziata la proiezione di cortometraggi e documentari sociali sullo sport nell’ambito della rassegna cinematografica dell’Overtime Film Festival che sarà accessibile fino alla fine dela manifestazione presso la biblioteca Mozzi Borgetti.

Alle ore 16 ha avuto luogo il contest “Gli studenti Unimc ai fornelli, tra internazionalizzazione e rispetto della tradizione” in collaborazione con Coop Alleanza 3.0.

successo per cordoba ad overtimeTra gli ospiti dell’incontro erano presenti: il giornalista Stefano Vegliani, lo chef Enrico Mazzaroni (Il tiglio in vita), Angelo Serri (Tipicità), Maria Rosella Bitti (Ist.Alberghiero Cingoli), moderatore del contest lo Chef Luca Facchini.

Grande presenza di giornalisti e pubblico alle ore 19 per l’ospite internazionale Ivan Ramiro Cordoba, conosciuto per la sua carriera come difensore con la maglia dell’Inter.

Il campione colombiano ha speso belle parole per “Overtime” e per la città di Macerata, in un incontro in cui ha potuto presentare e commentare il suo libro “Combattere da uomo”, la storia di un piccolo ragazzo che  sogna di fare il giocatore professionista.

Ha poi avuto modo di parlare del suo rapporto con la maglia colombiana, del suo forte amore per l’Inter: “Quando mi dicevano che l’Inter mi voleva sono rimasto senza parole, sono subito partito per Milano; tra nebbia e buon cibo, avrei combattuto per quella maglia”. Infine ha raccontato la sua esperienza nel sociale con la Fundacion Colombia “Te Quiere Ver” e risposto ad alcune domande del pubblico riguardante il suo rapporto con Moratti, Ronaldo e Zanetti.

La giornata si è conclusa alle ore 21.30 con l’inaugurazione ufficiale alla presenza dell’attore e regista italiano Gianfelice Facchetti, figlio d’arte di Giacinto, celeberrimo calciatore dell’Inter e della nazionale italiana. Successivamente si è tenuto il suo toccante spettacolo teatrale dal titolo “Eravamo quasi in cielo”, dedicato all’impresa dei Vigili del Fuoco di La Spezia campioni d’Italia nel 1944.



Al via oggi, 5 ottobre, la seconda giornata di Overtime Festival con tanti e imperdibili appuntamenti. A partire dalle 10 alla biblioteca Mozzi Borgetti “Franco Bragagna vs Stefano Vegliani”, esperti giornalisti dei Giochi Olimpici si confrontano e raccontano Pechino 2008.

A seguire, alle ore 11.00 sempre alla biblioteca Mozzi Borgetti in piazza Vittorio Veneto presentazione del libro “Trentacinque secondi ancora” con l’autore Lorenzo Iervolino, Nazareno Rocchetti e il giornalista Franco Bragagna (Rai Sport). Modera il dott. Paolo Nanni.

Con un attento lavoro di documentazione, Iervolino esplora le inquietudini dell’America dagli anni Sessanta fino ai giorni nostri, e ci svela tutto ciò che si nasconde dietro una delle immagini più famose nella storia dello sport: il pugno alzato di Tommy Smith e John Carlos alle Olimpiadi messicane del 1968. Appuntamento in collaborazione con ProgettoInArea e StammiBene.

A seguire, alle ore 12 sempre alla Mozzi Borgetti, convegno “Sport: cultura e turismo per la valorizzazione di un territorio”. Ospiti d’eccezione come Matteo Ricci (Sindaco di Pesaro Città Europea dello Sport), Francesca Paolucci (Sindaco di Tavullia terra di piloti e motori), Romano Carancini (Sindaco di Macerata candidata a capitale italiana della cultura 2020), Franco Capponi (Sindaco di Treia). Conduce Paolo Notari (RAI), autore della Vita in Diretta

Alle 14.30 presso Teatro della Filarmonica, Convegno dell’Ordine dei Commercialisti di Macerata e Camerino, mentre alle 16 al Polo Pantaleoni (Aula blu Unimc) sarà di scena il convegno “Nordik Waking tra sport e salute”.

Alle 17 a Palazzo degli Studi – Creahub, Nazzareno Rocchetti presenta il libro “Nazzareno Rocchetti. Il sogno e il fuoco” con la moderazione di Franco Bragagna (RaiSport).

Si riprende nel pomeriggio alle 18.00 presso la Corte interna del Comune con la presentazione del film “Tiro libero” – ”Basket: storie di passione ed inclusione sociale”, drammatica vicenda di un campione sportivo costretto a confrontarsi con la distrofia muscolare.

Ospiti dell’incontro l’attore e produttore Simone Riccioni, il regista Alessandro Valori, lo scrittore Jonathan Arpetti autore del romanzo omonimo, Luca Savoiardi (Comitato Italiano Paralimpico Marche). Modera il giornalista Dario Ronzulli. Evento offerto da Banca della Provincia di Macerata.

Alle 19.30 primo appuntamento di Overtime Wine Festival, degustazioni di vini gratuite a prenotazione obbligatoria patrocinata da AIS Marche. Al Teatro della Filarmonica, preziosa partecipazione del campionissimo delle due ruote Francesco Moser: sarà infatti protagonista la sua azienda vinicola Moser Trento con il Muller della Valle di Cembra, i Trento doc con uve Chardonnay e Pinot Nero (tra cui il Trento Doc 51,151 in onore del record dell’ora realizzato da Moser a Città del Messico nel 1984).

Modera l’incontro Stefano Vegliani, per 29 anni voce e volto degli sport Olimpici per la redazione di Mediaset e Premium Sport. Ad accompagnare la degustazione il sommelier Cesare Lapadula di AIS Marche.

Serata alla Galleria degli Antichi Forni con un triplice appuntamento. Si parte alle ore 20.30 con la presentazione del libro “Basketball R-Evolution”. Ospite dell’incontro il giornalista Flavio Tranquillo (Sky Sport).

successo per cordoba ad overtimeGià delegato di produzione degli Sport Americani sulle allora reti Fininvest, Tranquillo diventa giornalista e telecronista per Italia 1, TV Koper Capodistria, Tele+ ed attualmente per SKY Sport. Dal dicembre 1998 al giugno 2000 è stato Responsabile Comunicazione della Lega Basket, sempre continuando però a collaborare con Tele+ per le telecronache di basket NBA.

La sua voce è anche legata alla Nazionale Italiana di basket, che ha seguito in Francia nel vittorioso Campionato Europeo del 1999 e in Svezia nell’edizione del 2003 dove la Nazionale colse il terzo posto che le permise di qualificarsi per il Torneo Olimpico di Atene 2004.

Si continua con la presentazione del libro “Caro Nemico”. Ospite dell’incontro Nicola Roggero (Sky Sport), giornalista professionista dal 1995 e premiata penna de “La Voce”, “Corriere della Sera”, “Tuttosport”.

Come inviato televisivo, ha seguito i principali avvenimenti sportivi, dalle Olimpiadi ai mondiali di calcio, passando per i mondiali di atletica. In particolare è specializzato nelle telecronache di calcio inglese, atletica e football americano.

Appuntamento conclusivo alle 21.30, quando Overtime tributerà un sentito e fortemente voluto omaggio ad un grande amico del Festival: il compianto campione marchigiano delle due ruote Michele Scarponi, ospite all’inaugurazione dell’edizione 2015.

Hanno già confermato la presenza all’incontro il fratello Marco Scarponi, Lino Secchi, Presidente Comitato Regionale Marche Federazione Ciclistica Italiana, il giornalista Marco Pastonesi, splendido cantore delle imprese dei ciclisti, Francesco Moser, uno dei grandi del nostro ciclismo, che in carriera ha vinto Giro d‘Italia, Milano-Sanremo, 3 Parigi-Roubaix, 2 Giri di Lombardia, 2 Campionati del Mondo (uno su strada e uno su pista) e conquistato 3 Record dell‘Ora.



Non mancherà l’amico Luca Panichi, lo “scalatore in carrozzina” che affronta e percorre tutte le più impegnative ascese italiane con la sola forza delle braccia e che non sì è mai arreso al drammatico incidente che lo privò dell’uso delle gambe durante una cronoscalata del Giro dell’Umbria 1994. Modera Dario Ronzulli.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI