Servizi di controllo, mirati al contrasto dei reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti, sono stati svolti a Porto Recanati, nella mattinata di ieri, dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Macerata, che hanno denunciato due cittadini tunisini rispettivamente di 36 e 26 anni, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio e per spaccio di sostanze stupefacenti, per il reato di violazione di domicilio.



I due sono occupavano abusivamente un appartamento all’undicesimo piano del condominio Hotel House, sottoposto a pignoramento dal Tribunale di Perugia a causa di un procedimento fallimentare.

Nell’appartamento gli agenti hanno rinvenuto della sostanza stupefacente del tipo eroina e dei bilancini di precisione. Uno dei tunisini è stato espulso in quanto irregolare sul territorio nazionale.

traffico di stupefacentiDurante i controlli inoltre è stato segnalato in qualità di consumatore di droga un cittadino senegalese di 20 anni perché trovato in possesso di alcuni grammi di eroina.

Un altro senegalese, di 50 anni, invece è stato trovato alla guida di un veicolo con la patente scaduta e senza copertura assicurativa. E’ stato sanzionato ai sensi del codice della strada ed il veicolo è stato sequestrato.

Il Questore ha emesso otto misure di prevenzione predisposte dalla Divisione Anticrimine della Questura, di cui due avvisi verbali nei confronti di un uomo e di una donna con pregiudizi di polizia e pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica e sei fogli di via con cui è stato loro imposto il divieto di far ritorno a Macerata per 3 anni.



In tutto il territorio della provincia le attività della Polizia di Stato hanno consentito di controllare n.258 persone e n.203 veicoli, la Polizia Stradale ha ritirato 3 patenti di guida ed elevato 43 contravvenzioni al codice della strada.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI