Al via le iscrizioni all’Università di Istruzione Permanente Simonetti

Le lezioni inizieranno il lunedì 6 novembre presso le aule di Palazzo Venieri, il Salone del Popolo e la Sala del Mutilato a Recanati

74

L’università di Istruzione Permanente “Don Giovanni Simonetti” di Recanati ha aperto le iscrizioni all’anno accademico 2017-18 che è il trentesimo dalla sua fondazione. I 42 corsi proposti sono divisi i cinque sezioni : Cultura generale, Lingue straniere, Laboratori, Benessere psicofisico, Informatica.



Anche in questo anno ad ampliare l’offerta formativa sono stati inseriti tre nuovi corsi: “Latino? Facile!” con la professoressa Lidia Massari. Storia Moderna “Corsari, schiavi, rinnegati nel Mediterraneo (sec. XVI-XIX)” con la professoressa Donatella Fioretti; “L’ABC dell’olio” con la dottoressa Laura Fuselli. Sono stati rinnovati il logo che è UNIPER Università di Istruzione Permanente Don Giovanni Simonetti Recanati e il sito reso più agile e fruibile.

simonettiLe lezioni inizieranno il lunedì 6 novembre presso le aule di Palazzo Venieri, il Salone del Popolo e la Sala del Mutilato.

L’evento di inaugurazione del nuovo anno accademico è previsto per sabato 28 ottobre alle ore 17,00 presso l’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia alla presenza del Sindaco Francesco Fiordomo e dell’Assessore alla Cultura e all’ Istruzione Rita Soccio.

La prof.ssa di Storia dell’Arte Moderna dell’ Università di Macerata, Angela Montironi, svolgerà la prolusione sul tema “Edward Hopper: tempo, luogo e memoria” riguardante il grande artista del Novecento (1882-1967) considerato il maggior esponente del realismo americano del XX secolo.

L’innovazione e la poesia di Hopper stanno nella capacità di dare vita a immagini indimenticabili di posti anonimi, dove prevale il senso della solitudine. Seguirà il concerto dello ” Spring Trio” con il recanatese Francesco Savoretti alle percussioni (tamburi a cornice), Angelo Casagrande al Violoncello, Monica Micheli all’Arpa classica.



La “Contemporary World Music” è il loro genere musicale e il Sound morbido che scaturisce dalla commistione dei due strumenti classici si fonde, scandito dalle ritmiche propulsive delle percussioni, in un tessuto sonoro suggestivo e coinvolgente. La partecipazione è aperta a tutti.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI