Ritorna a Recanati Cioccol’altro, festa del cioccolato equo e solidale, organizzato dalla Bottega del Mondo Solidale di Recanati, in collaborazione con l’associazione Altraeco e con il patrocinio della Regione Marche e del Comune di Recanati, che quest’anno si svolgerà nel Chiostro di Sant’Agostino, all’ombra della Torre del Passero Solitario di leopardiana memoria.



Nei due giorni dell’iniziativa, sabato 28 e domenica 29 ottobre, i volontari della Bottega organizzano questa festa allo scopo di far conoscere al maggior numero di persone possibile, attraverso la cioccolata, la proposta del Commercio equo e solidale, una forma di cooperazione internazionale tramite un commercio che adotta una serie di criteri, tra cui il prezzo equo (una giusta retribuzione dei produttori), l’assenza dello sfruttamento del lavoro,la preservazione dell’ambiente.

All’interno della manifestazione saranno attivate diverse iniziative, alcune delle quali specialmente rivolte ai bambini.

equoIl pomeriggio di sabato vedrà 2 Laboratori: “I piccoli Willy e Wonka e la fabbrica dei biscotti”, a cura dell’Associazione Iris, alle 16.30, e il Laboratorio Terra e Vita “Gli ortaggiin colore”, con la partecipazione del gruppo goliardico “I frati eno-confortuali” alle 17.45.

Alle 17 dello stesso pomeriggio avremo il Laboratorio sul cioccolato a cura di Nicola Basiu di Chocofair, con animazione per bambini a cura dell’Acchiappasogni teatro.

Domenica mattina alle 11 potremo ascoltare il Duo acustico violino e piano con Alice Di Matteo e Francesco Castellani.

Il pomeriggio alle 17 e alle 19 “Besteiras”, dimostrazioni di giocoleria ed equilibrismo di e con Damiano Massaccesi. Alle 18 potremo goderci le Danze popolari con Marca da Ballo, Gianni Donnini all’organetto e Alfio Vernuccio alla chitarra.

Durante tutta la manifestazione saranno presenti stand delle Associazioni di volontariato del territorio e bancarelle dei prodotti di agricoltura biologica del nostro territorio.



Come d’abitudine ci saranno degustazioni di cioccolato nelle sue varie forme, e di caffè equo e solidale.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI