Dopo la mostra “Conoscere e amare l’Italia” con la quale al teatro Feronia di San Severino Marche sono state raccontate le trasformazioni del Paese attraverso le fotografie di Renato Bazzoni, tra i padri fondatori del Fondo per l’Ambiente Italiano, il Fai lancia il contest fotografico #FAIUNOSCATTO.



Tema del concorso: “I paesaggi del Maceratese: beni, natura e prodotti del territorio”.

Per partecipare basta registrarsi su www.faiunoscatto.it, accettare il regolamento con i premi in palio e pubblicare le proprie immagini.

Il concorso è aperto a tutti, le adesioni si accettano fino al 10 dicembre. La premiazione dei vincitori avverrà dopo le feste natalizie. C’è anche un portale dedicato all’iniziativa, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “E. Divini” di San Severino Marche.

contest fotograficoI partecipanti dovranno interpretare i caratteri identitari del Maceratese di oggi, narrati attraverso i paesaggi, i beni storici e artistici, la natura e i prodotti che il territorio offre a visitatori e popolazione locale. L’iniziativa è promossa dal Comitato Fai di Macerata. Ciascun autore potrà aggiudicarsi un solo riconoscimento. Due le categorie: junior (fino a 25 anni di età) e senior (oltre i 25 anni di età).

Ciascun partecipante potrà inviare fino a un massimo di tre foto in bianco e nero o a colori – in formato .jpeg – profilo colore sRGB – risoluzione minima di 300 dpi con lato minore di 20 centimetri.

Le immagini proposte non devono aver mai ricevuto alcun riconoscimento pubblico e non devono essere già state utilizzate per partecipare ad alcun concorso. Non verranno accettate fotografie con logo, firma e segni riconoscibili di qualsiasi genere. Sono invece ammessi fotomontaggi, filtri o manipolazioni digitali, comprese lievi correzioni cromatiche, contrasto o esposizione.

Sono ammesse foto scattate con il telefono cellulare, smartphone, tablet, fotocamera digitale, macchina fotografica analogica.



Gli scatti saranno sottoposti alla valutazione da parte di una giuria tecnica qualificata costituita dal capo delegazione Fai di Macerata, dalla vicepresidente dell’associazione Amici del Fai, da un rappresentante di Coop Alleanza 3.0, Accademia Belle Arti Macerata, Università degli Studi di Macerata, Università degli di Camerino e Studio Fotografico Serini che valuterà tutte le fotografie pervenute nel rispetto delle modalità e dei termini indicati.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI