Bandiere a mezz’asta oggi nelle sedi degli uffici del Comune di San Severino Marche e delle scuole settempedane per il ‘Giorno della Memoria’, ricorrenza internazionale istituita per commemorare le vittime dell’Olocausto.



Il 27 gennaio ricorre, infatti, la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz ad opera delle truppe sovietiche.

giorno della memoriaLa legge ministeriale n.211 del 20 luglio 2000 prevede che in tale occasione siano attivate iniziative, in modo particolare proprio nelle scuole, volte ad analizzare le circostanze che diedero avvio a uno dei periodi più oscuri della storia d’Europa.

Tali iniziative intendono rendere omaggio alle numerose vittime nonché a tutti coloro che, a rischio della propria vita, si opposero a quello che fu un folle progetto di sterminio.

“Non si può dimenticare l’immane tragedia dell’Olocausto – sottolinea il sindaco di San Severio Marche, Rosa Piermattei – Occorre fare di tutto perché le giovani generazioni, in particolare, comprendano cosa realmente è accaduto.



Come ci ricorda Primo Levi è necessario conoscere perché ciò che è accaduto può sempre ritornare”.

Redazione – la Scansione.net

Nella foto: bandiere a mezz’asta in una delle sedi provvisorie del Municipio

CONDIVIDI