Il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha preso parte ai funerali di Giuseppe Sgarbi, padre di Elisabetta e Vittorio, critico d’arte già sindaco di San Severino Marche, venuto a mancare all’età di 97 anni.



La cerimonia funebre si è svolta nella chiesa di San Gregorio, a Ferrara.

Non appena appresa la triste notizia il sindaco Piermattei aveva inviato al critico e alla famiglia Sgarbi un messaggio di cordoglio e vicinanza.

Uomo riservato e colto, Giuseppe Sgarbi – “Nino per gli amici” -, era rimasto vedovo tre anni fa dopo la scomparsa della moglie Rina.

Le esequie sono state celebrate dell’arcivescovo emerito di Ferrara, monsignor Luigi Negri, che durante l’omelia ha tracciato la figura di Sgarbi come quella di un uomo che “ha vissuto nel segno della fede”.

 “Un vero patriarca”. Questo è stato il ricordo del padre fatto da Vittorio Sgarbi mentre varcava la porta della chiesa di San Gregorio, dove molti decenni fa i suoi genitori si sono sposati.



Il primo cittadino settempedano ha preso parte alle esequie insieme ai sindaci di Ro, di Ferrara e di Stienta, a quelli di Urbino e Castiglion Fiorentino e si è unita al corteo funebre fino al cimitero dove è stata tumulata la salma.

Redazione – la Scansione.net

Nella foto: il critico d’arte Vittorio Sgarbi durante i funerali e con il padre Giuseppe

CONDIVIDI