La Città di San Severino Marche ha tenuto a battesimo il taglio del nastro della nuova copertura pressostatica donata dalla società Commit Siderurgica, azienda di Veggiano in provincia di Padova specializzata nella lavorazione e commercializzazione di nuovi laminati di qualità, e installata dalla Prima Sport, ditta che si occupa della costruzione e della manutenzione di coperture per impianti sportivi con sede a Gallarate in provincia di Varese.



Grazie all’impianto sarà ora possibile utilizzare, anche nei periodi invernali, il campo di basket all’aperto ubicato sul retro dell’Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi” di San Severino Marche. La copertura, una struttura pressostatica a doppia membrana parallela delle dimensioni di 30 metri di lunghezza per quasi 19 di larghezza, è stata dotata anche di un moderno sistema di ricircolo dell’aria e di un funzionale impianto di illuminazione.

Tutta settempedana la consulenza tecnica per la realizzazione dell’impianto che è stata seguita dall’ingegner Massimo Federici e dall’ingegner Stefano Tallei. Ai lavori hanno partecipato la Termoidraulica Settempedana di Mauro Palazzesi, la ditta di impianti elettrici Carlo Palazzesi, la Edildefra di Fernando Francucci, la Michele Service e lo studio tecnico Galli e associati.

Alla cerimonia del taglio del nastro hanno preso parte, fra gli altri, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, che ha voluto ringraziare l’impresa donatrice e chi ha realizzato la copertura, l’assessore comunale allo Sport, Paolo Paoloni, il presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata, l’assessore Tarcisio Antognozzi intervenuto in rappresentanza della Provincia di Macerata, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo, Sandro Luciani, e il direttore generale Marco Fongaro intervenuto in rappresentanza dell’azienda Commit.

Dopo i saluti istituzionali si è svolta anche una amichevole tra la Società Amatori Basket di San Severino Marche e la Rappresentativa di Basket Vicentina presente con una nutrita delegazione di atleti e sostenitori composta da una quarantina di persone.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI