In occasione del “Maggio dei libri” – la campagna nazionale indetta dal MIUR per promuovere la lettura e sottolineare il suo valore nella crescita personale, sociale, culturale e civile di ogni individuo – l’Istituto Comprensivo ‘G. Lucatelli’ di Tolentino ha organizzato un incontro di formazione per insegnanti con il dott, Francesco Sagripanti, neuropsichiatra e pedagogista sul tema “ Lettura e cervello, neuroplasticità , immagine, empatia”.



Gli oltre sessanta partecipanti, provenienti anche da altre scuole, hanno potuto apprezzare il resoconto del relatore di grandissimo spessore. Presenti anche alcuni genitori che hanno seguito con interesse l’argomento trattato.

lucatelliLa lettura è una delle attività più complesse che il nostro cervello possa compiere, ha ribadito il dott. Sagripanti, perché non siamo biologicamente stati creati per leggere. Il cervello impiega tempo per imparare tutti i segni convenzionali, le loro associazioni, i loro suoni e il loro significato.

Secondo le teorie dei neuro scienziati l’apprendimento della lettura da parte del bambino è facilitato da tutte le attività che lo espongono alle parole, come parlargli, coinvolgerlo nelle discussioni, starlo ad ascoltare, leggergli, mettergli a disposizione una varietà di libri, conversare sulle sue letture.

Il relatore ha poi ribadito che la lettura sia un’ottima soluzione per rilassarci e contribuisca pure a migliorare la nostra empatia. I docenti soddisfatti e stimolati da tali conoscenze hanno espresso la volontà di poter continuare ad avere altri incontri che servano a favorire la loro formazione ed ampliare le loro competenze.



La preside, Mara Amico, presente durante l’incontro, ha partecipato alla discussione mostrando soddisfazione per l’interessamento della platea.

Ester De Troia

CONDIVIDI