Nei mesi scorsi l’Istituto Filelfo ha partecipato al progetto Futura Model G7, organizzato dalla Young Ambassadors Society e dalla Presidenza Italiana del G7 per portare un contributo all’agenda del G7 fornendo il punto di vista delle giovani generazioni.



L’alunna del Liceo Classico ‘Filelfo’, Irene Vanni, è stata selezionata a livello nazionale e farà parte della delegazione dei 19 studenti italiani che andranno in Canada il 23 ottobre per esportare il brevetto Global YounG7.

La selezione della studentessa tolentinate Irene Vanni ha consentito al Filelfo e alla città di ospitare, fino al 10 ottobre, nelle sale del convento di San Nicola, una simulazione, completamente in lingua inglese, con 54 ragazzi, tutti frequentanti i vari indirizzi del Filelfo, che sono stati chiamati ad interpretare il ruolo di delegati del G7.

A loro spetta il compito di discutere e di proporre risoluzioni a problemi di stretta attualità come farebbero i veri delegati, come ad esempio il cambiamento climatico, la globalizzazione e i cambiamenti sociali legati alle nuove tecnologie.

g7Nei tre giorni, gli studenti hanno lavorato mattina e pomeriggio, per 8 ore complessive, divisi in tre comitati presentando le posizioni degli stati rappresentati su ogni specifico argomento, cercando di addivenire ad un compromesso e a soluzioni condivise.

Nel commentare l’esperienza Irene Vanni ha detto: “E’ stata una esperienza complicata da organizzare mi sono impegnata tantissimo per questa simulazione e mi sono stupita dal grande coinvolgimento di tutti gli studenti partecipanti.

Anche le soluzioni proposte sono innovative ed alcune andrebbero sottoposte a livelli superiori in quanto sono particolarmente interessanti. Pensavamo di non poter realizzare la simulazione ma ci siamo dovuti ricredere in quanto molte altre ragazze e ragazzi hanno dato vita a un vero e proprio summit, ricreando perfettamente le funzioni del G7”.

Soddisfazione espressa anche dal sindaco Giuseppe Pezzanesi e dall’assessore all’Istruzione Alessandro Massi: “Abbiamo con piacere concesso il patrocinio del Comune e sostenuto questa significativa iniziativa formativa, volta ad accrescere la coscienza civica dei nostri ragazzi, anche con l’intento di farli partecipare ad un progetto di respiro internazionale.



Del resto, la selezione dell’I.I.S. ‘Francesco Filelfo’ è una nota di merito non solo per l’Istituto ma per tutta la Città e il territorio di riferimento che vanta scuole d’eccellenza”.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI