Esordio di successo per l’Orvieto Cinema Fest, il primo festival internazionale di cortometraggi Made in Umbria. Tre giorni di proiezioni nella magnifica cornice del Teatro Mancinelli che ha registrato il tutto esaurito nella serata conclusiva.



Il 5 ottobre il Teatro Mancinelli di Orvieto ha aperto il sipario alla settima arte e il risultato è stato sorprendente.

Esordio di successoDopo una giornata di pre-festival, il 4 ottobre, con la conferenza “Conecomics. Parliamone” e la proiezione del mediometraggio “Dylan Dog. Vittima degli eventi” presso il Piccolo Cineteatro La Vecchia Carrozza, si è conclusa sabato 6 ottobre l’avventura dell’Orvieto Cinema Fest, primo festival di cortometraggi della città in provincia di Terni, nato dall’idea due giovani orvietane under 30, Sara Carpinelli e Stefania Fausto. Quello che doveva essere infatti una scommessa tra amiche, si è trasformato in un progetto portato avanti con grande preparazione e caparbietà.

Esordio di successoLa passione per l’arte e per la propria città, unite al supporto delle Associazioni, in primis ApertaMente Orvieto, del Comune e di tutti coloro che hanno creduto in questo sogno, hanno dato il via alla prima edizione di un festival che ha tutte le carte in regola per diventare un appuntamento culturale fisso.

Una rete di giovani talenti, a partire dallo staff coinvolto, che con passione e tenacia hanno dato vita ad un festival che fosse attento alle persone, all’attualità, ai sentimenti più profondi.

Esordio di successoIl tutto senza dimenticare il dialogo tra Orvieto e Mondo. Il festival è stata un’occasione per riscoprire il patrimonio storico, artistico ed enogastronomico della città umbra e per instaurare un nuovo dialogo con le espressioni artistiche emergenti internazionali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

È emersa un’attenzione alla pluralità di linguaggi e culture, con uno sguardo critico, consapevole, capace di approfondire le nuove idee offerte dal cinema nazionale e internazionale e di puntare alla selezione di un catalogo di corti di qualità.

La giuria ha premiato i 24 corti finalisti – scelti tra i 254 arrivati in concorso da oltre 30 Paesi del mondo, divisi in 4 categorie.

I vincitori sono stati:

  • Per la categoria Mediterraneo e Mare: Nightshade di Shady El Hamus – Olanda.
  • Per la categoria Documentario: Mon Amour Mon Ami di Adriano Valerio – Italia.
  • Per la categoria Animazione: Inanimate – Lucia Bulgheroni – Regno Unito
  • Per la categoria Fiction: Denise – Italia
  • Premio Miglior Colonna Sonora: Twin Islands – M.Sailly, C.Sarfati, C.Jaudoin, L.Cochotel, R. Huot, F.Teisson – Francia
  • Premio giuria popolare: Black – Sara Taigher – Italia

Esordio di successoUn podio quasi tutto al femminile, così come nel DNA del festival che ha visto anche la partecipazione per i materiali del di dieci illustratrici facenti parte di TUTTE COLLECTIVE è un collettivo indipendente nato nel 2017 dalla necessità di radunare tra loro giovani artiste emergenti, illustratrici e graphic designer, che condividono ideali comuni e alla ricerca di un posto dove potersi esprimere apertamente.

La chiusura delle danze ha visto il concerto di Chiusura con due giovani band nate nel milanese: i Caveleon e Les Enfants presso il Palazzo del Popolo. Un esordio straordinario che non potrà che avere un seguito ancora migliore.

Il Festival nasce in collaborazione con l’associazione culturale ApertaMente Orvieto, nata nel 2013 dalla volontà di un gruppo di persone di proporre un percorso di riflessione e di confronto su temi di rilevanza culturale, sociale ed esistenziale.

Ogni anno l’Associazione organizza nel mese di ottobre il Festival del Dialogo, tre giorni di incontri, tavole rotonde, conferenze, laboratori che coinvolgono i cittadini e le scuole. Nell’anno di questa quinta edizione, il tema sarà: “Il Mediterraneo, un mare che unisce o divide?”. Per questo è stata dedicata una categoria al tema.



Maggiori informazioni per partecipare e sostenere: www.orvietocinemafest.com

Mail: info@orvietocinemafest.com stefaniafausto@gmail.comsaracarpinelli91@gmail.com

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI