Nel segno di una ‘musica senza confini’ Francesca Bonaita al violino e Andrea Rebaudengo al pianoforte si esibiranno domenica 3 febbraio alle ore 18,00 al Politeama di Tolentino.



Il duo eseguirà pagine di M. Ravel – Sonata n. 2 per violino e pianoforte in Sol Maggiore e “Tzigane, Rhapsodie de concert” – e di S. Prokofiev – Sonata n. 2 op. 94 bis per violino e pianoforte e Five melodies per violino e pianoforte op. 35/bis-.

Un concerto dove ognuno dei brani in programma contiene in sé elementi che ne rendono l’ascolto come un transito da una possibile realizzazione a un’altra, spesso assai diversa e comunque alternativa.

E’ così, innanzitutto, per la Tzigane di Ravel, già di per sé musica nomade per eccellenza, la cui parte orchestrale è stata dall’autore stesso trasformata in un accompagnamento pianistico. Ed è così anche per la Sonata e le Melodie di Prokofiev, destinate in una prima versione, rispettivamente, al flauto ed alla voce.

Francesca Bonaita si è diplomata a soli 17 anni con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio ‘G. Verdi’ di Milano, vincendo il Premio ‘Pina Carmirelli’ quale miglior violinista dell’anno accademico, si perfeziona con Sergej Krylov conseguendo con lode il Master of Arts in Music Performance alla Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera Italiana e ivi ammessa al selettivo corso di laurea per solisti Master of Arts in Specialized Music Performance.

musica senza confiniDopo il debutto nel 2016 alla Carnegie Hall di New York e a Bacau in Romania con l’Orchestra Filarmonica di Bacau nel concerto per violino e orchestra di Tchaikovsky, ha intrapreso un’intensa attività solistica, in recitals e con orchestra, e cameristica per prestigiose rassegne e teatri in Italia e all’estero. Ha suonato con musicisti di chiara fama (Itamar Golan, Rocco Filippini, Franco Petracchi e Roberto Paruzzo, con Sandro Laffranchini per citarne alcuni).

E’ vincitrice di primi premi e assoluti in numerosi concorsi internazionali, i recenti Soloist Vienna 2016, Grand Prize Virtuoso Vienna 2017, 7th International Music Competition Rhodes, 10th Loutraki International Competition, Premio Rovere d’Oro 2018 e molti altri. le è stato assegnato a Roma, per la sezione Musica, il Premio Italia Giovane 2016 con il patrocinio della Camera, Senato e Ministero dei Beni e Attività culturali.

L’altro giovane musicista è Andrea Rebaudengo, nato a Pesaro, ed ha suonato per le più importanti istituzioni concertistiche italiane, tra cui le Serate Musicali di Milano, l’Unione Musicale di Torino, il Festival di Ravello, gli Amici della musica di Padova, Musica Insieme di Bologna, il Ravenna Festival.

Si è esibito in Russia, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Belgio, Polonia, Portogallo, Svizzera, Irlanda, Serbia, Turchia, Uzbekistan ed Emirati Arabi. Ha suonato come solista con numerose orchestre, tra cui l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Zwickau, l’Orchestra Filarmonica di Torino e l’Orchestra Sinfonica ‘Giuseppe Verdi’ di Milano.



Il concerto è organizzato in collaborazione con l’Associazione Musicale Appassionata di Macerata nell’ambito del progetto Marche InVita. I biglietti per il concerto sono disponibili al Botteghino del Politeama, aperto tutti i giorni (escluso sabato e domenica) dalle 17,00 alle 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo. Biglietti disponibili anche online all’indirizzo http://www.liveticket.it/politeamatolentino. Il costo del biglietto è di 15 euro + prevendita.

Simone Baroncia

CONDIVIDI