Venerdì 13 aprile si chiude il cartellone ufficiale del Teatro Comunale di Cagli con una serata dedicata alla grande opera lirica. In scena Carmen, opéra-comique in quattro atti di Georges Bizet su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy. Carmen è sicuramente tra le opere più amate dal pubblico, rappresentata con successo sui palchi di tutto il mondo.



A Cagli viene proposto un nuovo allestimento dell’opera, con un cast molto ampio di musicisti, cantanti e ballerini: con l’Orchestra Raffaello diretta dal M° Stefano Bartolucci, sono in scena il Coro Lirico della Regina di Cattolica e il Polifonico Cantori della Città Futura di Vallefoglia diretti dal M° Gilberto Del Chierico, il Coro Voci Bianche Volponi diretto da Antonella Perrucci. Le coreografie del Corpo di Ballo Accademia A. Bartolacci di Riccione. La regia è di Francesco Corlianò.

L’opera narra la travolgente e drammatica storia di amore tra Don José, militare devoto alla patria, e Carmen, sensuale gitana che vive facendo la sigaraia, ambientata nella Siviglia del primo ‘800. Una vicenda piena di passioni e contrasti, che porteranno a un tragico finale.

Carmen è sicuramente il capolavoro di Bizet, un’opera affascinante, ricca di invenzioni musicali, con melodie meravigliose, morbide e sensuali. Diversi brani musicali della Carmen sono popolarissimi come ad esempio l’aria del Toreador e la famosissima Habanera.



Julija Samsonova-Khayet interpreta la protagonista Carmen mentre Matteo Sartini è il soldato Don José. In scena anche Alina Godunov, Daniele Girometti, Luca Giorgini, Arielle Carrara, Margot Canale, Carlo Giacchetta,  Patrizio Saudelli e Ken Watanabe.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI