Ancora trasferta positiva in A2 per il ‘setterosa’ tolentinate; infatti, dopo la bella vittoria della scorsa settimana a Messina le ‘leonesse dell’acqua’, guidate da mister Bartolo, piazzano un’altra stupenda impresa, cogliendo il secondo successo consecutivo nel campionato di A2, contro la Rari Nantes Firenze che, nonostante il fattore campo, deve alzare bandiera bianca, cedendo nettamente per 6 a 12.



Al fischio d’inizio sono subito le toscane a premere il piede sull’acceleratore andando in rete dopo pochi secondi con Cecilia Baldi. Il goal scuote la squadra ospite che reagisce con tenacia e firma il pareggio grazie al centro di Fefè.

L’1-1 sembra stare stretto alle padrone di casa che si portano nuovamente in vantaggio (2-1 firmato da Scali) ma il tentativo di fuga è stoppato prontamente da Mircoli che sfruttando una superiorità ristabilisce l’equilibrio e chiude il primo tempo sul 2 pari.

setterosa tolentinoLa seconda frazione si apre con una fiammata del setterosa tolentinate che prova a sfiancare la resistenza fiorentina: ancora Mircoli e un contropiede di Kholi regalano il break del +2 mettendo le ali alla formazione marchigiana. Firenze accusa il colpo ma non molla e con un pallonetto dalla distanza di Curandai prima seguito da un’altra palombella di Baldi torna a far sentire il fiato sul collo alle avversarie andando al riposo lungo sul 4-4.

Nel terzo tempo Tolentino rompe gli indugi e con un parziale di 3-0 costruisce i presupposti del trionfo: Santandrea, Kholi e l’ormai consueta Mircoli non danno scampo alla Rari Nantes che è costretta a cedere il passo andando all’ultimo riposo sul 4-7.

L’ultimo scampolo di partita sorride ancora al setterosa tolentinate di Bartolo che centra di nuovo la porta con Santandrea in superiorità per il 4-8. Baldi è l’ultima ad arrendersi e con un pallonetto prova a rimettere Firenze in carreggiata ma è tutto inutile: Mircoli, Pierucci, Finocchi e Santandrea spengono definitivamente i sogni di rimonta delle toscane, che proprio a fil di sirena rendono meno gravoso il risultato conclusivo. Finisce 12-6 per le tolentinati, decise a far battere i cuori anche dei tanti appassionati sostenitori.



Nel frattempo anche gli atleti dell’under 9 di pallanuoto ha iniziato i propri impegni cedendo di un soffio alla squadra A di Perugia che si è imposta per 4-6. Il riscatto, comunque, è arrivato poco dopo battendo addirittura per 8-0 la rappresentativa B sempre del capoluogo umbro. Per finire in bellezza ancora un altro successo: 7-6 ai ‘cuginetti’ di San Severino.

Simone Baroncia

CONDIVIDI