L’Ecoenergy04 rimedia il primo 0-3 casalingo della stagione

Coveme San Lazzaro si conferma squadra ben attrezzata e completa in ogni reparto, meritevole senza alcun dubbio, di essere ancora imbattuta

54

L’Ecoenergy04 Moie non riesce a ripetere la bella prestazione di Padova e rimedia il primo 0-3 casalingo della stagione.



Coveme San Lazzaro si conferma squadra ben attrezzata e completa in ogni reparto, meritevole senza alcun dubbio, di essere ancora imbattuta. Dopo un primo set dominato dalle ospiti, Manuela Roani & C. tentano, nel secondo, di contrastare le forti avversarie, ma cedono nel convulso finale.

Il terzo è quasi una passerella per le emiliane che alla luce del risultato di Sassuolo, rafforzano ancora di più il loro primato in classifica.

Parte subito aggressiva la Coveme che incamera i primi quattro punti sul servizio di Pinali. Concentrate, attente e precise, le emiliane mettono in evidenza tutte le loro qualità. Moie sembra subire senza reagire questa partenza sprint delle ospiti: 2-8 e, quando mister Lombardi decide di richiamare le sue, siamo già sul 4-10 esterno.

Un’azione prolungata ed entusiasmante, vinta da Moie, dà la sensazione della ritrovata volontà di combattere delle moiarole, ma è solo un attimo. Le sanlazzaresi riprendono subito la loro marcia con una potenza in attacco impressionante: 5-13.

Martina Spicocchi e Manuela Roani tentano una timida reazione, ma il muro e il servizio delle bianconere ospiti mettono a tacere ogni tentativo di recupero: 8-18. Segue una breve fase di punto a punto dove le biancorosse riescono a mettere a segno qualche buono scambio, ma Coveme non cede mai il proprio cambio-palla e si avvicina velocemente al traguardo: 12-23.

Chiude Rubini da posto quattro un set dominato dalle ospiti che hanno forzato al massimo servizi ed attacchi, sbagliando pochissimo con una impressionante continuità: 14-25 e 0-2.

L’inizio del secondo parziale è molto più combattuto, con le biancorosse decise finalmente a vendere cara la pelle, che lottano su ogni pallone e giocano alla pari delle avversarie: 5-3 poi 7-6.

Mister Casadio, sul punteggio di 10-8, richiama le sue che, incalzate dalle moiarole, non riescono più ad avere la continuità della prima frazione.

Le biancorosse continuano a trovare varchi nella difesa ospite che comincia a commettere, anche, qualche errore: 13-10. Greta Pinali, attaccando a tutto braccio anche palle impossibili, trova una serata magica e anche il pareggio per la sua squadra: 13-13.

Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento sull’altra (16-15) fino al turno di servizio della nuova entrata Giulia Grillini che “spacca” il set a favore delle ospiti: 16-19.

È la svolta del set, Moie non ha più la forza di contrastare una squadra avversaria che, una volta in vantaggio, difficilmente concede un brake alle rivali: 17-22.

Ultimo disperato sforzo di Sofia Cerini e P.I. Falotico (21-23), ma ci si mette, anche, un po’ di sfortuna ed una svista arbitrale a rendere vano ogni tentativo delle biancorosse di rimettere le mani sul set. Chiude la solita Pinali con sicurezza da posto quattro: 21-25 e 0-2.

primo 0-3L’Ecoenergy04 parte bene (2-0), poi, Serena Vece trova una serie di cinque punti consecutivi che condannano le moiarole subito all’inseguimento: 2-5. Le ragazze di Moie ricadono nel gioco abulico del 1° set.

Senza un servizio che impensierisca la ricezione avversaria e con una propria ricezione non perfetta, Manuela Roani & C, non riescono a trovare le soluzioni necessarie per mettere in difficoltà una squadra avversaria che invece gioca senza paura e con impressionante continuità: 5-12.

Mister Casadio, evidentemente memore del risultato della scorsa stagione, non molla una virgola e chiede subito l’interruzione non appena le locali accennano ad un tiepido recupero: 8-12.

Giulia Cecato forza il gioco sulle sue centrali e Martina Spicocchi risponde prontamente avvicinando ancor di più le moiarole: 11-13. Casini rileva una spenta Pinali e sul suo servizio, Coveme riparte per l’allungo finale: 12-20.

Di P.I. Falotico e Martina Spicocchi gli ultimi sussulti delle biancorosse su una gara ormai segnata a favore delle bolognesi che assaporano il dolce gusto della vendetta e del primato in classifica: 16-22. Chiude definitivamente Ilaria Casini da posto quattro con l’ennesimo mani-fuori: 20-25 e 0-3.

Serata non del tutto positiva per le ragazze del presidentissimo Aurelio Mazzarini, con un approccio alla partita troppo remissivo che ha dato maggior forza e convinzione ad un sestetto emiliano già di per sé stesso agguerritissimo e pronto ad affrontare una trasferta tra le più temute della stagione.

Forse una maggiore aggressività e spregiudicatezza, soprattutto nel primo set, avrebbero tolto alcune delle certezze che sono state il punto di forza della squadra di San Lazzaro di Savena. Domenica prossima, ad Empoli, occorrerà senz’altro mettere in campo una maggiore convinzione e determinazione.



ECOENERGY 04 MOIE: Cerini 5, Spicocchi 11, Baroli 3, Roani 7, Falotico 8, Cecato 3, Zannini (L1), Mercanti (L2), Maurizi, Pistocchi, Mattetti. All. Lombardi, 2°All. Giardinieri.
COVEME VIP: Castellani Tarabini 1, Pinali 11, Lombardi 8, Rubini 13, Vece 15, Focaccia 13, Galetti (lib.), Casini 2, Geminiani , Migliori. Ne Grillini, Spada. All. Casadio.
Arbitri: Tucci e La Torre
Moie: bv. 2, bs. 1, muri 3 att. 34%, ric. 42%, err. 12
San Lazzaro: bv. 5, bs. 7, muri 9, att. 51%, ric. 43%, err 9.

Daniele Guerro

CONDIVIDI