Sarà l’invecchiamento attivo il focus dell’incontro di Medicina per Me! di domani (venerdì) pomeriggio. A trattare l’argomento la geriatra dr.ssa Agnese Collamati dell’ Unità Valutativa Integrata dell’Asur Marche Area Vasta 2. L’appuntamento è alle 17.30 al Collegio Pergolesi di Jesi, all’interno dell’Ex Teatro Famiglia.



Quello di domani è il secondo appuntamento del ciclo di incontri di Medicina per Me! che per questa settima edizione ha luogo all’interno della struttura del Collegio Pergolesi.

La scorsa settimana l’argomento dedicato al Nuovo ruolo del farmacista ha riscosso entusiasmi ed aspettative sul futuro con la relazione a tre voci del dr Roberto Grinta, Direttore del Servizio Farmaceutico dell’Area Vasta 2, del farmacista dr Gaetano Martini e del dr Enzo Mannino ideatore del progetto nazionale OMT dedicato alla presa in cura del paziente.

Durante l’incontro è emersa l’importanza del triangolo formato da medico, farmacista e paziente che sarà sempre più consolidato e sarà la chiave di volta per la salute del paziente e la diminuzione della spesa pubblica in fatto di Sanità che, «mi preme sottolineare – ha sottolineato il dr Grinta – non ha bisogno di tagli ma semplicemente di essere ottimizzata».

Tanti sono i servizi che oggi possono offrire le farmacie, i quali sono in grado di abbreviare i tempi di liste di attesa e soprattutto arrivare in tempo in situazioni critiche. «Attraverso un elettrocardiogramma in farmacia, ad esempio, siamo intervenuti in tempo reale in un infarto in corso», ha portato ad esempio il dr Martini.

Tra i punti clou emersi la presa in cura del paziente per monitorare il paziente nella corretta assunzione dei farmaci: a tal proposito è stato presentato il progetto pilota delle Marche i cui protagonisti sono Collegio Pergolesi, Farmacia Martini e il sistema OMT.

Gli incontri proseguiranno fino al 17 novembre (ogni venerdì pomeriggio) con gli specialisti dell’Ospedale Carlo Urbani di Jesi che si mettono a disposizione della cittadinanza spiegando con un linguaggio semplice e comprensibile l’argomento del giorno rispondendo, a fine relazione, alle domande dei presenti.

attivoIl calendario degli incontri del 27 ottobre e del 3,10 e 17 novembre prevede, rispettivamente, i seguenti argomenti: Rapporto Urp – Utente con il doppio intervento dei responsabili dell’Urp di Jesi, Dante Danti, e Urp di Fabriano, Maria Teresa Maccari; Artrosi con il dr Daniele Aucone, reparto di ortopedia; Il sonno nell’anziano con il dr Claudio Alesi, reparto di neurologia; il Dolore cronico con il dr Giacomo Zenobi, reparto di Anestesia, Terapia Intensiva, Analgesia.

Questa edizione di Medicina per Me! è resa possibile grazie al supporto del Collegio Pergolesi di Jesi; è patrocinata dall’Asur Marche Area Vasta 2 e dal Comune di Jesi; con il contributo del Rotary Club e Lions Club di Jesi. Media partner: Corriere Adriatico.

Prezioso il contributo degli sponsor: Lalli Zucchero, Center Tecnica di Jesi, Siges Ancona, Mapis srl di Jesi e Fabriano, ebikebros, Mazzarini Office snc di Jesi, Il Centro F.B. affiliato Buffetti di Jesi, Verdolini srl di Luca Verdolini di Jesi, Novaplast di Bonacci di Castelbellino.

Cosa è Medicina per Me!: Medicina per Me! è un format itinerante ideato e curato dalla giornalista Agnese Testadiferro che prevede un a tu per tu con i medici dell’ospedale del territorio. Quella di Jesi è la VII edizione del format che finora, da febbraio 2016, ha realizzato 27 incontri nella Vallesina con i medici dell’Area Vasta 2 che si sono alternati tra mattina, pomeriggio e sera.



Tra gli incontri, di cui gli speciali dedicati a terremoto e allergie, sono stati coinvolti oltre 2500 cittadini e gli studenti dell’Itas Galileo Galilei di Jesi. Sono state inoltre coinvolte associazioni del territorio quali Avis Jesi, Federcasalinghe Obiettivo Famiglia regione Marche, Cna Provinciale di Ancona, Collegio dei Geometri della Provincia di Ancona e Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali e Ospedalieri.

Agnese Testadiferro

CONDIVIDI