Dal 2 al 5 Novembre, Macerata farà da sfondo a un festival in cui faaranno da protagonisti il folklore e le tradizioni maceratesi.



Un evento che nasce grazie alla collaborazione di diverse associazioni, sotto il patrocinio del Comune di Macerata, che si ripropongono di persistere nel progetto comune volto alla valorizzazione del territorio e delle eccellenze marchigiane.

Abbiamo sentito i soci dell’H.A.B., locale dove gustare ottime prelibatezze marchigiane e forza motrice del progetto.

folkhabCos’è FolkHab?

Un progetto culturale, che vuole portare alla ribalta le tradizioni, il folklore, l’artigianalità: tutti elementi di cui la nostra Regione dovrebbe andare fiera. Quest’anno, alla sua prima edizione, si terrà dal 2 al 5 novembre e ha un programma ricco di sorprese.

Perchè è nata l’idea di organizzare questo Festival dedicato al folk e alle tradizioni?

L’Associazione Giovani Marchigiani, neonata, ha in mente di concentrarsi su progetti di vario tipo, tra i quali FolkHab costituisce il degno battesimo. Eventi, incontri, concerti e progetti di natura culturale, sociale, sportiva, senza esclusione alcuna, pur di riportare a galla momenti di condivisione e di fruizione delle nostre eccellenze e dei nostri punti di forza.

La collaborazione con il franchising HAB ha completato l’organico di cui progetti del genere hanno bisogno per espandersi e rendersi ancora più visibili e concreti.

Il coinvolgimento delle altre attività commerciali del centro storico, fortemente voluta dall’AGM, renderà possibile una visibilità capillare e una potenzialità tutta da scoprire.
La Confartigianato supporta il progetto insieme alla Teor, che si è occupata degli stalli degli artigiani presenti nel weekend.

Il Comune di Macerata e la Provincia di Macerata hanno patrocinato l’evento.

Quali saranno gli eventi proposti all’interno di questo evento?

Il 2 novembre si terrà il concerto dei “Folkswagen” alle h21.30 in Piazza Cesare Battisti: seguiranno musiche folk e danze popolari. Il 3 novembre vi sarà Spazio Incontri con “Tradizione e cultura: le origini in chiave moderna” alle h17.30 con “Identità contadine”.

Il 4 novembre il centro storico e la piazza di Macerata si animerà con l’allestimento delle Bancarelle di tipicità e prodotti artigianali e a seguire il concerto di Nazzareno Zacconi alle h21.30 in Piazza Cesare Battisti.



L’ultima giornata dell’evento, il 5 novembre vedrà ancora la presenza delle bancarelle con ospiti d’eccellenza, i “Pistacoppi”, realtà di spicco nel panorama del folklore maceratese, i quali gireranno nel pomeriggio dalle 17.00, con gli stornelli tipici marchigiani. L’evento è gratuito e aperto a tutti.

Milena Cassano

CONDIVIDI