La Scuola di Lingua e Cultura Polacca “Anders” delle Marche si presenta al pubblico con un evento nel centro di Macerata, in vista della ripresa delle lezioni prevista nel mese di ad ottobre.



L’appuntamento è fissato per Sabato 30 settembre alle ore 17.00 presso la Sala Castiglioni della biblioteca comunale Mozzi-Borgetti di Macerata (Piazza Vittorio Veneto), dove si terrà l’open day della Scuola Anders, giunta al suo terzo anno di attività.

Sarà un incontro informativo aperto ai genitori, ai giovani alunni di origine polacca e a tutti gli amici e i curiosi che desiderano avvicinarsi alle attività e iscriversi ai corsi. Ci sarà inoltre modo di conoscere gli importanti traguardi raggiunti dalla scuola nell’ultimo anno.

“Le insegnanti della scuola polacca presenteranno il programma didattico – spiegano insieme Anna Czerwinska e Anna Traczewska, co-fondatrici della scuola – e illustreranno ai presenti i percorsi educativi ed i nuovi progetti che ci impegneranno nel prossimo anno scolastico 2017/2018.

L’interesse per Anders sta crescendo: alterniamo lezioni in aula, eventi conviviali ed attività extra-scolastiche che suscitano sempre l’entusiasmo degli alunni coinvolgendo attivamente i genitori, spesso di coppie miste italo-polacche.”

La scuola Anders è stata fondata nel 2015 per iniziativa di due mamme di origine polacca residenti da anni in Italia ed opera secondo i principi no-profit sotto il patrocinio dell’Associazione Italo-Polacca Nuova delle Marche nell’ambito del progetto educativo regionale, in stretta collaborazione con il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Ancona.

Da questo anno, grazie all’interessamento di Stefania Monteverde Assessore alla Cultura e Vice Sindaco del Comune di Macerata, a sostegno di questa interessante attività scolastica saranno avviate attività congiunte con il Servizio Cultura del Comune di Macerata, anche in considerazione della candidatura di Macerata a Capitale Italiana della Cultura 2020.

La Scuola Anders è stata riconosciuta dalla Presidenza della Repubblica di Polonia come centro importante per le famiglie di origine polacca nelle Marche, “una piccola Polonia” nel cuore della regione, riferimento per l’intera comunità locale.

È iscritta nell’elenco delle “scuole polonjine” che diffondono la lingua e le tradizioni all’estero, come ente che supporta il bilinguismo e rafforza la doppia identità nazionale dei ragazzi italo-polacchi.

Ha ottenuto grandi risultati nel maceratese e da gennaio di questo anno è stata promotrice e parte attiva nell’apertura della filiale Anders di Perugia, dove presso il centro “Giovanni Paolo II” le colleghe umbre trasmettono gli stessi valori ad altri bambini di origine polacca.

Durante l’incontro di presentazione nel centro storico di Macerata – le lezioni si tengono a valle, presso le sale della Parrocchia Vincenzo Strambi di Piediripa, ndr – si potranno ottenere informazioni sul funzionamento della scuola, ma anche iscrivere i figli in età da 3 a 17 anni.

Sarà diffuso il calendario delle lezioni e degli incontri previsti. Ci sarà anche uno spazio ludico dove gli allievi, sia quelli che già dagli inizi frequentano la scuola, sia quelli nuovi che vogliono cominciare l’avventura, potranno cosi’ da subito conoscere le insegnanti e familiarizzare con i nuovi amici.

Le porte della Scuola Anders sono aperte a tutti gli interessati, che possono conoscerne i dettagli nel nuovo sito www.anders-szkolapolska.it



Info: szkolapolskawmarche@gmail.com

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI