In occasione del quarto centenario dalla sua fondazione, sabato 2 settembre alle ore 9 si svolgerà, nel Convento dei Frati Cappuccini, il convegno intitolato “I Cappuccini a Recanati”.



L’organizzazione è a cura della Provincia Picena “Beata Vergine Maria di Loreto” dei Frati Minori Cappuccini, con il patrocinio del Comune di Recanati. A presenziare l’incontro sarà Fr. Mauro Johri, Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Cappuccini delle Marche, S.E. Mons. Nazzareno Marconi, Vescovo di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia e Francesco Fiordomo, Sindaco di Recanati.

È previsto anche l’intervento di Fabio M. Furiasse, Direttore dell’Archivio Storico dei Cappuccini delle Marche, Marco Moroni, Università Politecnica delle Marche, Marco Campagnoli, Università di Istruzione Permanente di Recanati, Renato Raffaele Lupi, Archivista emerito dei Frati Cappuccini delle Marche, Denise Tanoni, Archivio Vescovile di Recanati e Floriano Grimaldi, Archivista emerito della Santa Casa di Loreto.

Nel 1557, in una collina fuori dal paese, sorgeva il nucleo di un primo convento francescano, che dal 1615 avrebbe lasciato il posto ad un nuovo edificio costruito all’interno delle mura, con la nuova chiesa dedicata alla Madonna di Loreto.

Durante la processione del lontano 11 giugno 1616, con la presenza delle massime autorità pubbliche e tutte le confraternite e le autorità religiose, “i cappuccini”, scrive in un articolo Fra Fabio Furiasse “che sempre occupavano l’ultimo posto nelle processioni, seguivano la croce davanti a tutti gli altri.”

E finalmente, nel sito prescelto, il vicario dell’ordine “pose la prima pietra della chiesa nello spiazzo in cui, fino a pochi mesi prima era stato un pezzo d’orto….” Attualmente il convento rappresenta il punto di riferimento per moltissimi fedeli e, in qualità di sede del Centro Missioni Estere, per le attività di solidarietà nei confronti dei paesi più poveri del mondo.

Le celebrazioni si legano al 31° Convegno delle Missioni Estere che si terrà domenica 3 settembre, con il tema “Dio, padre ricco d’amore e misericordia”. Dalle ore 8.30 gli arrivi, l’accoglienza e le lodi mattutine.



Il programma prosegue alle 9.30 con l’intervento di Fra Francois Agbadi, guardiano del nuovo convento di Klouékanme – Lokossa in Benin. A seguire, uno spazio dedicato alle testimonianze e infine, alle 12,00, la celebrazione eucaristica.

Veronica Festa

CONDIVIDI