A Tolentino viene suggellato l’ennesimo gemellaggio tra i Ponti del Diavolo. Quest’anno l’associazione culturale “I Ponti del Diavolo” di Tolentino lo sottoscriverà con l’associazione “Luciano Bonaparte” del comune di Canino, ospitando la città un Ponte del Diavolo come Tolentino. Il gemellaggio sarà firmato il 14 settembre, alle 21, in piazza della Libertà.



Sarà sottoscritto da Carla Passacantando, presidente dell’associazione “I Ponti del Diavolo”, mentre per l’associazione “Luciano Bonaparte” dal presidente Arsenio Cucchiari. Per dar maggior forza al rapporto il gemellaggio sarà firmato anche dal sindaco Giuseppe Pezzanesi, in rappresentanza del comune di Tolentino e dal primo cittadino di Canino, Lina Novelli.

Prima della firma le due delegazioni sfileranno in corteo con il gruppo storico tolentinate e quello di Canino dal Ponte del Diavolo per giungere in piazza della Libertà. Seguiranno poi gli interventi dei diversi rappresentanti per illustrare la storia dei due ponti, le tradizioni di entrambe le realtà ed il nuovo rapporto che si instaura all’insegna dell’amicizia volto a scambi culturali, turistici, commerciali, economici.

Al termine, dopo lo scambio dei doni e dei prodotti tipici di entrambe le località, seguirà la lettura di poesie dialettali con la partecipazione di Giuseppe Gesuelli, Laura Cannara, Simone Tiranti e Gabriela Giammarini.

La manifestazione si concluderà con una degustazione di prodotti tipici di Canino. L’evento è organizzato dall’associazione “I Ponti del Diavolo” e rientra nell’ambito della manifestazione “Sul Ponte del Diavolo .. tra storia e leggenda” che si è aperta sabato pomeriggio con la messa sul Ponte del Diavolo e la rievocazione delle “Antiche canestrelle”.

L’evento è iniziato a piazza San Nicola con il corteo storico, al quale hanno partecipato i tamburini della Contesa della Margutta di Corridonia, per poi raggiungere il Ponte del Diavolo gremito di gente. Tantissime persone hanno preso parte alla messa celebrata da mons.Giancarlo Vecerrica, vescovo tolentinate.

L’evento si è chiuso con una degustazione di prodotti tipici. Rinviata, invece, per maltempo la cerimonia del Premio “Ponte del Diavolo” cittadino tolentinate dell’anno 2017 a data da destinare. La manifestazione proseguirà il 16 settembre con testimonial l’attore Danilo Brugia, direttamente dal cast della fiction di Canale 5 “Le tre rose di Eva” e la partecipazione di Raffaello Balzo.

Alle 21 partirà il corteo storico da piazza Don Bosco, con tappa in piazza della Libertà per uno spettacolo, per raggiungere il Ponte del Diavolo per la benedizione ed inaugurazione, con il sindaco ed amministrazione comunale, della struttura dopo i lavori, la rievocazione storica della leggenda.

Ci saranno anche i tamburini della “Contesa della Margutta” di Corridonia. Saranno presenti pure i donatori di fondi post sisma, per la nuova pavimentazione del Ponte del Diavolo. Al termine degustazione di prodotti tipici.



I diversi appuntamenti rientrano nell’ambito della rievocazione storica “Sul Ponte del Diavolo … tra storia e leggenda”, a cura dell’associazione “I Ponti del Diavolo” in collaborazione con il comune ed il Consiglio di contrada Pianciano, Ributino, Ancaiano, Calcavenaccio, Parruccia.

Carla Passacantando

CONDIVIDI