Tanti ospiti dunque, sarà mons.Giancarlo Vecerrica, vescovo tolentinate, a celebrare la messa sul Ponte del Diavolo con la rievocazione delle “Antiche canestrelle” oggi 9 settembre, alle 17.30.



La manifestazione, a cura dell’associazione “I Ponti del Diavolo” inizierà alle 17 con la partenza del corteo storico dalla basilica di San Nicola per il Ponte del Diavolo. Al temine della funzione seguirà una degustazione di prodotti tipici.

Tanti ospiti, inoltre, il 10 settembre, alle 21, in piazza della Libertà per la cerimonia di consegna del premio “Ponte del Diavolo” al cittadino tolentinate dell’anno, che è stato assegnato dall’associazione “I Ponti del Diavolo”, di concerto con il sindaco Giuseppe Pezzanesi, al farmacista Alberto Marcelletti per aver contribuito allo sviluppo della città.

Giungerà da Roma per partecipare all’evento l’ambasciatore d’Ungheria ecc.Eduard Habsburg-Lothringen che si è impegnato per l’immediato recupero da parte del governo ungherese dell’antica chiesa del Sacro Cuore.

Nel corso della serata verranno anche consegnate delle menzioni d’onore a don Sergio Fraticelli, parroco della chiesa dello Spirito Santo; a don Diego di Modugno Iurilli, parroco della chiesa della Sana Famiglia; ai maestri di musica Andrea Carradori e Fabiano Pippa; all’atleta Laura Strappaveccia.

Al termine della cerimonia ci sarà una degustazione di prodotti tipici. Il prossimo 14 settembre giungerà poi in città il sindaco di Canino, Lina Novelli, per partecipare al gemellaggio tra i Ponti del Diavolo in programma, alle 21, in piazza della Libertà tra l’associazione “I Ponti del Diavolo” e l’associazione “Luciano Bonaparte” di Canino, Viterbo.

Al termine rappresentazione dialettale con la partecipazione di Giuseppe Gesuelli, Laura Cannara, Simone Tiranti, Gabriela Giammarini e degustazione di prodotti tipici di Canino. Gli attori Danilo Brugia, direttamente dal cast della fiction di Canale 5 “Le tre rose di Eva” e Raffaello Balzo saranno poi in città per prendere parte alla manifestazione del 16 settembre.

Alle 21 partirà il corteo storico da piazza Don Bosco, con tappa in piazza della Libertà per uno spettacolo, per raggiungere il Ponte del Diavolo per la benedizione ed inaugurazione, con il sindaco ed amministrazione comunale, della struttura dopo i lavori, la rievocazione della leggenda e della corsa all’anello a cavallo.



Ci saranno anche i tamburini della “Contesa della Margutta” di Corridonia. Saranno presenti pure i donatori di fondi post sisma, per la nuova pavimentazione del Ponte del Diavolo. Al termine degustazione di prodotti tipici.

I quattro appuntamenti rientrano nell’ambito della rievocazione storica “Sul Ponte del Diavolo … tra storia e leggenda”, a cura dell’associazione “I Ponti del Diavolo”, presieduta da Carla Passacantando, in collaborazione con il comune ed il Consiglio di contrada Pianciano, Ributino, Ancaiano, Calcavenaccio, Parruccia.

Carla Passacantando

CONDIVIDI