A Montecosaro continua, con impegno e regolarità, il percorso organizzato dalla compagnia Hunt che propone i moduli di formazione ‘Intensive’



Dopo la due giorni nel 4 e 5 marzo con il coreografo Giacomo Milli, il prossimo appuntamento è fissato per questo weekend (sabato 25 e domenica 26 marzo) con Guido Sarli, il coreografo formatosi tra la scuola romana e la Rotterdam Dance Academy.

Nella sua carriera moltissimi i premi e i riconoscimenti e le collaborazioni importanti con Gustavo Ramirez, Alexander Ekman, Stijn Celis, Jiri Kylian, Ohad Naharin, Rafael Bonachela e Uri Ivgi, solo per citarne alcune.

Sarli, che risiede a Barcellona dove ha fondato una sua compagnia, tornerà successivamente sabato 29 e domenica 30 aprile per l’ultimo modulo prima della messa in scena dello spettacolo finale di maggio al Teatro Annibal Caro.

Tra le due sessioni guidate da Sarli, sabato 22 e domenica 23 aprile verrà inserito anche il nuovo modulo di Michele Oliva ovvero l’OCDP, una occasione professionale da non sottovalutare che può aprire strade interessanti per ogni ballerino che vuole approdare al professionismo.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’ideatrice, Giosy Sampaolo, coreografa residente e volto marchigiano ben noto nella danza contemporanea.

Luca D’Innocenzo

CONDIVIDI