Il talento del jazz Eloisa Manera si esibisce in Invisible Cities in formazione con sette musicisti nel penultimo appuntamento di Appassionata per Marche inVita, sabato 24 marzo alle 21 al Teatro Flora di Penna San Giovanni.



Inserita nel 2017 nella lista dei ‘migliori nuovi talenti’ e premiata nel 2014 fra le ‘donne che stanno cambiando il jazz’, Eloisa è violinista, compositrice, improvvisatrice italospagnola con una forte formazione classica e si sta affermando sempre più nell’ambito della musica jazz e creativa.

Dedita alla sperimentazione, all’arte e all’interesse per il carattere antropologico-migratorio della musica, come dimensione artistica catalizzatrice di culture diverse, si dedica alla musica da sempre con grande curiosità e dedizione indagando il rapporto fra scrittura e improvvisazione.

eloisa maneraIl concerto in scena a Penna San Giovanni sabato prossimo, Invisible cities, è ispirato da “Le città invisibili” di Italo Calvino ed è realizzato da un variopinto settimino di straordinari musicisti. Musica visionaria che parte dal jazz muovendosi attorno ad altri generi, per dare vita, attraverso i suoni, alle immaginifiche città dei morti, della memoria, del cielo, del desiderio ecc.

Un viaggio in bilico fra atmosfere di eterea sospensione e cupezza viscerale, che alterna momenti corali scritti e formalmente organizzati, con dei duetti di dialogica improvvisazione libera, come nel libro fanno i due protagonisti, Marco Polo e il Gran Khan.

L’ensemble protagonista della serata del 24 è composto da Eloisa Manera (composizione, violino, voce), Gianluca Barbaro (flauti dolci, ewi), Piero Bittolo Bon (sax alto, baritono, clarinetto), Andrea Baronchelli (trombone), Pasquale Mirra (vibrafono), Danilo Gallo (basso, contrabbasso), Ferdinando Faraò (batteria) e Roberto Zanisi (string guitars, cumbus, bouzouki, steel pan, doumbek, gunja cajon, cifteli, bowglama’).



Il concerto a Penna San Giovanni rientra nella rassegna promossa dall’associazione musicale Appassionata è realizzata in coproduzione con l’Associazione Sferisterio nell’ambito del progetto “Marche inVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”, sostenuto dall’accordo fra MiBACT e Regione Marche con il coordinamento del Consorzio Marche Spettacolo.

L’ingresso è gratuito. Per info www.appassionataonline.it, www.marcheinvita.it.

Maria Laura Pierucci

Eloisa Manera nella foto di Javier Chambi

CONDIVIDI