Sold out per il primo concerto di Visioninmusica che vedrà protagonista il 18 gennaio Fabio Concato sul palco dell’Auditorium Gazzoli di Terni.



“Un buon auspicio per una stagione che – afferma Silvia Alunni, direttrice artistica del rinomato festival umbro giunto alla sua quindicesima edizione – vuole puntare quest’anno più che mai alla diversificazione dei target e generi musicali, proponendo un ascolto di stile e qualità orientato alla conoscenza ed esperienza di una musica adatta a più generazioni”.

Protagonista della prima serata di una rassegna che si prospetta ricchissima, tra interpreti di classe e incomparabili virtuosi della scena acustica internazionale, e che andrà avanti fino a fine aprile 2019, è dunque un asso della canzone d’autore italiana: dagli esordi negli anni ’70, con una formula musicale fortemente influenzata dal cabaret, Fabio Concato ha raccontato, con le sue canzoni piccole e grandi, storie quotidiane fatte di nostalgia, ricordi, speranze, confessioni, sprazzi di allegria contagiosa.

fabio concatoCome un libro illustrato, ha da sempre affascinato l’immaginario del pubblico, rivelandosi un autore elegante, ironico, sempre attento alle tematiche ambientali, sociali e civili.

Le sue canzoni sono entrate nella storia della musica italiana e, senza mostrare i segni del tempo, hanno cristallizzato emozioni con versi e melodie entrati a far parte della memoria musicale collettiva.

Sul palco ternano Concato proporrà dunque un repertorio ricco sia dei suoi indimenticabili successi riarrangiati per questa occasione (Fiore di Maggio, Guido piano, Rosalina, 051222525, Sexi tango, Gigi…) sia di pezzi più recenti, proposti con grande complicità insieme a Ornella D’Urbano (piano e tastiere), Stefano Casali (basso), Larry Tomassini (chitarre) e Gabriele Palazzi (batteria).

fabio concatoLa vicenda artistica di Concato inizia nel 1977, quando viene pubblicato il suo primo album, Storie di sempre. Seguono Svendita totale, Zio Tom e Fabio Concato, un successo anche grazie al brano – tuttora assai programmato – Una domenica bestiale. L’album Giannutri è datato 1990, mentre del 1991 è la raccolta Punto e virgola.

Nel 1992 esce In viaggio, che include un brano scritto con Pino Daniele: Canzone di Laura. Blu è il decimo album in studio, a cui segue Ballando con Chet Baker. L’uscita di quest’ultimo è preceduta dalla partecipazione al Festival di Sanremo. Del 2012 è un nuovo disco di inediti, dal titolo Tutto Qua.



Nel 2014 inizia la collaborazione con Fabrizio Bosso che culmina con l’album Non smetto di ascoltarti, del 2016. Nel maggio 2017, per festeggiare i suoi 40 anni di musica, Concato trasferisce ancora una volta in uno studio di registrazione la magia che si rinnova ad ogni suo concerto.

Redazione – la Scansione.net

CONDIVIDI