Moie Parte molto bene Moie che, con delle ottime fast di Spicocchi, si mantiene combattiva in testa fino al 7/8.

Poi il muro della Videomusic comincia a prendere le misure alle attaccanti moiarole che subiscono cinque punti consecutivi 12/8, ma che reagiscono prontamente e agganciano le toscane a quota 12.



Il set si mantiene in equilibrio, con Martina Spicocchi incontenibile sia dal centro che in fast (8 punti per lei) che tiene testa agli attacchi da zona due delle avversarie, 17/19. Mister Menicucci richiama le sue e De Bellis si propone per il pronto sorpasso, 22/20.

Moie gioca molto lucidamente e freddamente il finale del set, pareggia con due ottimi attacchi di Sofia Cerini e approfitta di due errori avversari per portarsi ad un passo dal successo, 23/24.

Menicucci ferma ancora il gioco, ma il successivo lunghissimo scambio premia la voglia di Baroli di lasciare il suo inconfondibile segno sul primo parziale, mani-fuori sulla schiacciatrice avversaria, 23/25 e 0 a 1.

All’inizio della seconda frazione è ancora il ben organizzato muro toscano a fermare i tentativi moiaroli, 5/3. Cerini e Spicocchi sono, però, prorompenti e avviano la rimonta infliggendo un fantastico 6 a 0 alle avversarie, che Falotico conclude per il 5/9 esterno.

La lotta è accesa e bellissima, ogni scambio è lungo e combattuto e ogni punto sudatissimo, con Moie che riesce a mantenere il vantaggio fino all’11/14. Poi, piano piano, le pisane riescono a rosicchiare tutto il vantaggio delle ospiti e a sorpassare con la solita Buggiani, 15/14.

moie combattiva e sfortunataIl punteggio rimane in equilibrio fino al 18 pari, quando alcune azioni sfortunate di Moie permettono alla Videomusic di guadagnare tre preziosi punti, 21/18. Roani & C. perdono fiducia e gestiscono malissimo il finale di set, sbagliando qualcosina di troppo. Per le toscane è una manna dal cielo e pareggiano i conti con un primo tempo di Colzi, 25/20 e 1 a 1.

L’inizio del terzo periodo è caratterizzato dal nervosismo causato dalle proteste continue dell’allenatore e delle giocatrici locali che provocano anche la reazione del pacato Lombardi. Il primo arbitro, salomonicamente, assegna un rosso ad entrambi.

Non essere d’accordo con gli arbitri su una palla fuori o dentro ci può stare, chiedere un tocco del muro può essere lecito, ma contestare ogni azione cercando di condizionare le decisioni degli arbitri, anche quando è evidentissimo lo svolgimento delle stesse, farebbe perdere la pazienza a chiunque.

Questa è una delle caratteristiche della squadra pisana e lo si sapeva. Ma tant’è, la sportività è un valore che non tutti posseggono e che non tutti possono insegnare, anzi è forse vero il contrario ed il gioco prosegue, 4/5.

Le moiarole riescono a tenere botta fino al 9/11, quando Cecato è costretta a chiedere la sostituzione. Entra Marta Maurizi e Moie riesce a mantenere il vantaggio con dei bei punti di Baroli e Falotico, 12/15.

Sul successivo servizio di Andreotti, Menicucci comanda l’attacco di De Bellis sul muro basso della nuova entrata ed è facile per la Videomusic recuperare e prendere il comando delle operazioni, 18/15. Le biancorosse non cedono ancora le armi, mettono il cuore in campo ed inseguono ad una incollatura 19/18, con Maurizi che distribuisce il gioco in modo ordinato e preciso.

Castelfranco, nel finale, è più cinico, potente e “cattivo”, riesce a contenere tutti i tentativi biancorossi e ad allungare con decisione e con un muro di Buggiani si porta in vista del traguardo, 24/19. Falotico rimanda la sentenza, ma De Bellis chiude al terzo tentativo, 25/21 e 2 a 1.

Lombardi ripropone Cecato, ma la partenza del quarto set è scioccante per le ospiti con tre muri consecutivi di Colzi su Roani, 5/0. Pistocchi rileva il capitano biancorosso e insieme a Cerini avvia la rimonta di un mai domo Moie, 5/5.

Cecato, però, è veramente in condizioni precarie e non può guidare il gioco a suo piacimento. Le alzate in bagher della palleggiatrice permettono al muro toscano di piazzarsi in modo perfetto e fruttare la bellezza di ben 17 punti nell’arco dell’intera partita.

Moie perde anche le misure e le distanze e pur difendendo egregiamente non riesce ad incidere in attacco, 18/10. Rientra Roani ma sono ancora Spicocchi e Cerini a lottare strenuamente e mantenere acceso un tenue lumicino, 21/17.

Lumicino che Andreotti spegne definitivamente con un muro ed una fast per il 25/19 definitivo e 3 a 1.

Ecoenergy04 combattiva e commovente, brava in alcuni frangenti, ma estremamente sfortunata.



Questa sera poteva ottenere ben altro risultato viste la buona forma di alcune sue giocatrici, ma il suo gioco necessariamente scontato, ha facilitato il compito di una pur brava e attenta Videomusic.

Adesso la cena di Natale, il 21 presso “Le Busche” di Montecarotto, poi tutte a casa dalle proprie famiglie. La Pallavolo Moie augura a tutti i propri tifosi le più felici e serene Festività Natalizie.

VIDEOMUSIC Castelfranco di Sotto  – ECOENERGY 04 MOIE AN   3-1

VIDEOMUSIC-FGL Castelfranco: Ristori 9, Colzi 8, Lavorenti , Buggiani 24, Andreotti 16, De Bellis 13, Tamburini (L1) ne: Tesi (L2), Martone, G. Mannucci Giulia, Mannucci Noemi. All. Menicucci.
ECOENERGY 04 MOIE: Cerini 19, Spicocchi 19, Baroli 12, Roani 4, Falotico 9, Cecato 2, Pistocchi 2, Maurizi, Zannini (L1), Mercanti (L2), Mattetti, Stronatti. All. Lombardi, 2°All. Giardinieri.
ARBITRI: Galtieri e Giulietti.
Moie: bv. 3, bs. 14, muri 11, att. 34%, ric. 52%, err. 17
Castelfranco: bv. 3, bs. 2, muri 17, att. 35%, ric. 54%, err 13.

Daniele Guerro

CONDIVIDI